Punte Phoenix Capezio: tutti i segreti dalla A …alla P

Nuove Punte Phoenix Capezio
Scopriamo insieme le caratteristiche delle nuove punte Phoenix di Capezio

Mi è stata presentata così: poggiata su un tavolo che si reggeva in piedi da sola….in punta! Eppure era nuova e senza l’antiestetico orlo attorno alla piattaforma di appoggio. Questa “magia” è frutto un rapporto tra la struttura della scarpa e il suo peso. Infatti la nuova punta Phoenix, nella sua versione più light, (come quella che mi veniva presentata) ossia con suola #2 o nella versione leggermente più dura con suola #4 (a 2 strati o a 4 strati per chi non fosse pratico di punte Capezio) è una punta che assicura un’ottima stabilità, grazie alla piattaforma di appoggio piatta e senza cuciture e ad una ottimale distribuzione del peso all’interno della scarpa.

Queste punte sono un’alchimia di materiali utilizzati, forma della mascherina, ampiezza della piattaforma di appoggio e piccoli dettagli che pongono l’attenzione sul benessere del piede.

Anche il packaging è nuovo e accattivante! Infatti le punte Phoenix sono vendute in una elegante scatolina nera a cassetto, con parte superiore trasparente, che può essere anche riutilizzata per conservare ago, filo, cerotti o piccoli accessori immancabili nella borsa di una ballerina!

Le punte Phoenix sono disponibili in due varianti: il modello 1146W adatto come prima punta, con suola non prearcuata ma leggera e flessibile, e il modello 1147W con suola di durezza media.

Siete curiosi? Ecco una pratica scheda per svelarvi i segreti di queste nuove punte..dalla A alla P.

E ora non resta che provarle! Clicca e acquistale su DanzaShop!

More from Assunta Granata

L’Amore (per la danza) ai tempi del CO(VID19)

C’è stato un gran dibattere tra insegnanti di danza negli ultimi tempi:...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *